Rotaract e FISAR: alla scoperta dei vini del territorio pisano

Si è tenuta nella splendida cornice del VIP Ristorante Lounge Bar di Uliveto Terme la terza – e conclusiva – conviviale condivisa del Rotaract Gruppo Galileo. Organizzata dai Rotaract Club di Pisa e Cascina, insieme alla Delegazione FISAR Pisa Storica, la serata è stata un percorso enogastronomico – ideato ed eseguito dagli chef del VIP Tommaso Barsanti e Niccolò Paladini – alla scoperta dei vini del territorio pisano attentamente selezionati dai sommelier di FISAR.

Fabrizio Macchia, responsabile sommelier della delegazione Pisa Storica, ha brevemente illustrato l’attività dI FISAR e il complesso mondo del vino, con un occhio di riguardo ai 4 vini del territorio pisano che hanno accompagnato la serata:

  • L’Arya IGT Bianco Toscana dell’azienda Tenuta La Macchia (Montescudaio)
  • Cuor di Rosè – Toscana IGT dell’azienda Antiche Tenute Riccardi Toscanelli (Pontedera)
  • Taneto IGT Tocana Rosso dell’azienda Badia di Morrona (Terricciola)
  • Dolce Peccato Passito Bianco Toscana IGP dell’azienda Torre A Cenaia (Crespina)

La serata è stata l’occasione per raccogliere fondi per la tradizionale Borsa di Studio del Gruppo Galileo, che questo anno sarà destinata a un ragazzo dell’Istituto Alberghiero “F. Niccolini” di Volterra, grazie alla quale potrà accedere ai corsi per sommelier FISAR.

I presidenti dei Rotaract Club Pisa – Gianluca Fornari – e del Rotaract Club Cascina – Leonardo Batini – insieme al Delegato di Zona del Gruppo Galileo – Carlotta Masini – hanno espresso il proprio apprezzamento per l’ampia partecipazione alla serata e per l’ottimo risultato raggiunto nel corso del ciclo delle tre conviviale condivise del Gruppo.